Riconoscere il metallo usando il colore

Portare il proprio materiale ad un compro ottone  Milano vi consentirebbe di ricavare delle somme di denaro anche particolarmente rilevanti, dando nuova vita ad oggetti e a parti meccaniche che, magari, rimarrebbero inutilizzati nella vostra casa.

Per riuscire ad ottenere un giusto compenso nel momento in cui porterete il vostro ottone, però, dovrete avere la certezza di aver messo insieme davvero questo tipo di materiale.

Esso, infatti, può essere spesso confuso con altri tipi di metalli, primo fra tutti il rame.

Vediamo, perciò, come riconoscere l’ottone utilizzando come elemento di riferimento il suo caratteristico colore.

Riconoscere il metallo dal colore per portarlo al compro ottone a Milano

Riconoscere l’ottone dal colore non è così difficile come si potrebbe pensare: basterà mettere in pratica alcune tecniche semplici, e alla portata di tutti, che potranno davvero aiutarvi a non avere più dubbi.

Come prima cosa, cercate di pulire l’oggetto che pensate sia di ottone. Il consiglio, soprattutto per evitare di rovinare il metallo, sarà quello di utilizzare sempre prodotti adatti a questi tipi di leghe.

Successivamente, quando il vostro ottone “presunto” sarà davvero pulito, potrete spostarvi sotto una luce bianca: evitate quelle gialle, che potrebbero falsare i colori.

Sicuramente, la luce migliore sarebbe quella del sole, ma in assenza di essa potrete sempre affidarvi a lampadine bianche.

A questo punto, per distinguere l’ottone dal rame potrete usare diverse tecniche:

  • Avvicinate al vostro oggetto una moneta da 1, 2 oppure da 5 centesimi: queste sono realizzate in rame e vi consentiranno di avere un raffronto dal punto di vista del colore;
  • Esaminate le sfumature dell’oggetto: l’ottone contiene rame e zinco, e quindi avrà un colore che sarà giallo, oppure che potrà virare leggermente verso il marrone, ma sicuramente sarà meno intenso rispetto al rame vero e proprio.

 Ovviamente, a seconda della sua composizione in rame e zinco, l’ottone potrebbe variare a livello di sfumature. Cercate, quindi, sempre di esaminarlo al meglio prima di portarlo dal vostro compro ottone a Milano.

Infatti, potreste ritrovarvi a non guadagnare nulla, nel caso in cui il vostro metallo non sia davvero puro e non rientri nella categoria da voi individuata.

 

 

Pubblicato in CASA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *